< Torna al blog

COMUNICAZIONE&CREATIVITÀ: per freelance 2 riflessioni e 1 corso

CATEGORIE:

Personalbranding - Spunti & Risorse

Per farti capire da chi hai di fronte (fidanzato, cliente, collega, capo) è importante “cosa dici” o “come lo dici”?

Da teorie di psicologia della comunicazione e da alcune esperienze personali,
ho capito che contano entrambi purché si utilizzi una strategia creativa: la semplicità.

“La confusione è una grande nemica per lo sviluppo di capacità” Edward De Bono.

Quando sei confuso e la cosa non è chiara a te, difficilmente troverai un modo semplice per spiegarlo agli altri, che resteranno confusi.

“Chi sei e cosa fai nella vita?” – rispondere a questa domanda con 5 mestieri/attività, ha spesso mandato in confusione chi avevo di fronte. Se mi capita al bar, poco importa ma in un colloquio di lavoro o davanti a potenziali clienti, mi ha fatto perdere occasioni.

“Quale progetto vuoi realizzare e perché?” – un giorno volevo coinvolgere una persona con il suo team per realizzazione progetto: gli ho mandato un’email, un messaggio Whats App. Poi l’ho contattato su Facebook. Gli ho inviato un link. Poi l’ho invitato a bere una birra. Per 15 minuti ho parlato solo io: tante idee, sogni, concetti, persone, strumenti, strategie e obiettivi. Troppa carne sul fuoco!Era così confuso che non mi avrà creduto e si è bevuto 6 birre nella mezzora successiva. Da allora è sparito ed io ho perso un’occasione.

Quindi? Cos’è fondamentale per farsi capire?

UN CONTENUTO

Avere idee chiare e semplici sul contenuto da trasmettere. Scegliere un solo semplice argomento: questo aiuta a impostare una semplice ed efficace conversazione dove il tuo messaggio viene compreso. Prova a chiederti: Di cosa vuoi parlare?

UN CANALE

“È arrivato l’arrrrrotino” ha bisogno di un megafono. Un curriculum di un’email. Una proposta di matrimonio, di parole, gesti, regali. Ogni contenuto ha un canale preferito ed efficace sulla base del tipo di messaggio, dell’obiettivo di comunicazione e della tipologie del destinatario.

Cosa vuoi comunicare? Quale strumenti vuoi scegliere? Chi vuoi raggiungere? 

Le domande aperte, sono lo strumento creativo più semplice e facile da usare: danno vita a ciò che vogliamo sapere.

Un corso per te

Quotidianamente mi pongo queste domande, soprattutto da quando sono freelance.
Per i freelance saper comunicare è un’abilità preziosa: sapere arrivare in poco tempo ai clienti giusti, che in quel momento stanno cercando te.

In due anni di prove, errori, successi e fallimenti ho capito alcune regole e modalità fondamentali su come avere idee chiare, definire obiettivi professionali, scegliere strategie e canali di comunicazione sul web: lo strumento del nuovo millennio che può supportare ogni tipo di business. Dove per business si intende un mix di abilità, chiarezza di idee e strumenti di comunicazione per farci conoscere e promuoverci per offrire le nostre competenze, quindi lavorare. Ho capito come creare e scegliere contenuti da trasmettere a persone: collaboratori o clienti. Ho capito quali canali web utilizzare, ho scoperto programmi facilissimi da usare e risorse del web per creare testi, immagini, grafiche, foto e video.

Voglio trasmetter tutto ciò in un corso di 8 ore per freelance (o aspiranti tali) che vogliono comunicare online e migliorare la propria comunicazione per creare relazioni lavorative:

– definire obiettivi professionali
– creare testi, contenuti, immagini da comunicare sul web
– preparare una presentazione di sé efficace
– aprire una pagina Facebook e conoscerne il funzionamento
– scegliere strumenti e canali web (Social network, Blog, Sito etc.).

Voglio aiutarti ad essere #creativo e a #comunicare con contenuti e strumenti semplici. I posti sono limitati. Se ti può interessare, chiedimi info compilando il modulo e ti risponderò al più presto.

Grazie e buon lavoro!

Ecco alcune recensioni di chi ha già partecipato:

Ho conosciuto Alessandro ad un corso del Progetto Giovani di Padova. È stato una guida eccellente in un viaggio di 5 incontri alla scoperta della promozione on line, ma soprattutto dei nostri obiettivi professionali. Considerando che avevamo tutti percorsi lavorativi molto diversi alle spalle, ci ha portato a riflettere su noi stessi, su dove vogliamo arrivare e ci ha suggerito gli strumenti migliori per raggiungere l’obiettivo e affrontare il mercato.Empatico, mai banale e con una grande capacità di ascolto, ha reso interessante e diverso ogni incontro. (Margherita.)

Mi sono iscritta a un corso di Alessandro promosso dal progetto giovani di Padova per curiosità e per la voglia di apprendere qualcosa di nuovo. Sono rimasta stupita in positivo perché Alessandro mi ha aiutato gradualmente a acquisire sicurezza e a far emergere parti del mio carattere che forse erano sopite e che devo imparare a veicolare in modo positivo per raggiungere i miei obiettivi. Lui mi ha dato gli strumenti per farlo, facendomi ragionare su aspetti che non avevo preso in considerazione nel rapporto col cliente, nella promozione e nella visibilità online, nella presentazione di chi sono e cosa intendo dare al mondo col mio lavoro. Ora tocca a me fare il resto! Grazie coach. (Elisa)

Ho seguito un suo corso promosso da progetto giovani.Alessandro fa il lavoro per cui è nato e questa secondo me è la testimonianza più autentica per un vero personal coach.Sono convinta che chi come lui, ha il coraggio e la determinazione di sperimentare su se stesso quello che studia e poi offre agli altri, è la migliore garanzia di una professionalità autentica, appassionata ed efficace. grazie anche per lo stile di attenzione e rispetto per ciascuno e all’umiltà con cui trasmetti le tue conoscenze (Luisa).

Richiedi info:


Condividi l'articolo scegliendo il tuo social preferito e lascia il tuo commento qui sotto.