< Torna al blog

CREATIVITÀ: come essere più creativi in 3 passi

CATEGORIE:

Spunti & Risorse

COME ESSERE PIU CREATIVI IN 3 PASSI

A volte, quando voglio creare qualcosa di nuovo o migliorare un aspetto della vita, mi manca la creatività. Mi capita quando devo creare un workshop, un progetto di lavoro o semplicemente una serata diversa con la mia ragazza.

Mettiamo da parte le cause del problema e concentriamo le energie sulle soluzioni, partendo dalla domanda principe:

Come essere più creativi nei momenti della vita in cui abbiamo bisogno di esserlo?

Ho già parlato di teorie sulla creatività e relative strategie per stimolarla
QUI Superare il blocco dell’artista
e QUI Creatività per scegliere la tua strada

Altri studi e ricerche dimostrano che per essere più creativi, abbiamo bisogno di conoscerci. Cioè di

“sapere come funziona il nostro pensiero”

questa è la definizione di meta-cognizione più eccitante che abbia sentito, dal vivo, durante l’incontro con Tony Buzan, il creatore delle mappe mentali.

CONOSCENZA E META-COGNIZIONE

Ti è mai capitato di dire: “Non voglio guardare un film adesso perché mi addormenterei”?
Questa è meta-cognizione: cioè conoscere il nostro funzionamento in relazione ad attività in cui è richiesta attenzione, concentrazione, creatività e produttività. Questo ci aiuta a scegliere cosa fare e non fare in determinati casi o come farlo.

“La creatività si sviluppa e si accresce attraverso diversi momenti osservativi e auto-osservativi. [Maria Cinque]

Per essere più creativi è utile conoscere qual è il momento migliore in cui lo siamo già stati. Forse non è adesso ma può esserlo fra qualche minuto o domani, dopo aver scelto di creare il momento, lo spazio opportuno e con gli stimoli e le energie necessarie.

3 PASSI: COME ESSERE PIU CREATIVI?

Io, ad esempio, ho il picco di creatività dalle 9 alle 11 e dalle 14 alle 16.
Oppure durante alcune attività che amo come un concerto o mentre sono in compagnia di persone positive, ironiche, intraprendenti e ambiziose. Dopo una pausa di mezz’ora, nella natura.
O, nei momenti di crisi di identità e confusione generale, sono creativo quando ho fatto chiarezza su ciò che voglio fare e gli obiettivi da raggiungere.

Questo esercizio, mi ha molto aiutato:

  1. Porta sempre con te un supporto per gli appunti: un block notes o un’ applicazione sul tuo cellulare per le note (io uso Google Keep, gratuito su pc e smartphone).
  2. Presta attenzione ai tuoi momenti di maggiore creatività e produttività: quando hai più idee o quando completi un’attività più rapidamente o quando riesci a trovare soluzioni a un problema.
  3. Prendi appunti e scrivi: dove sei, cosa fai, quali ore sono, quali attività svolgi, cosa senti e cosa pensi ti abbia aiutato ad essere così creativo e produttivo.

Quando avrai bisogno di essere più creativo, prova a farti ispirare dai tuoi appunti e vedrai che qualcosa cambierà.

Ti interessa seguire i miei video su come aumentare e sviluppare la creatività?

Vai sulla mia pagina e clicca “mi piace” e poi sul tasto “segui per primi” per essere certo/a di visualizzare i miei post. È gratuito, seguimi cliccando qui.

Grazie.

Buona creatività!
Alessandro

 

Condividi l'articolo scegliendo il tuo social preferito e lascia il tuo commento qui sotto.