< Torna al blog

LA SVOLTA: partire dai valori per avere controllo su di sé

CATEGORIE:

Valori

Perché parlare di valori?

La frase di Martin Luther King è quella che ne riassume in parte la risposta:

Se vogliamo andare avanti, dobbiamo tornare indietro e riscoprire quei preziosi valori – che tutta la realtà è imperniata su basi morali e che tutta la realtà ha un controllo spirituale.” Martin Luther King

In un momento di cambiamento della mia vita, fatto di scelte e decisioni importanti per la mia realizzazione personale, ero molto confuso ma volevo andare avanti. Mi sono posto alcune domande:

  • Come faccio?
    Ho incontrato un’energica e giovanissima Life Coach, chiesto dapprima consigli e poi ho deciso di iniziare un percorso di orientamento.
  • Quale strada prendo? Parto dalle mie competenze o dalle passioni?”
    Fino ad allora avevo accumulato tante diverse esperienze ma non sapevo quale scegliere per dare una direzione alla mia vita.

Durante una sessione, si iniziò a parlare di destino, esperienze, talenti, vocazioni e subito mi venne in mente il libro di James Hillman, Il codice dell’anima. Dieci anni prima, ero rimasto colpito e affascinato dalla sua teoria della ghianda secondo cui:

“ciascuna persona nasce già con un’immagine predefinita, unica che contiene in sé un talento da esprimere e uno scopo da seguire”.

Quell’uomo, nel 2007, mi avvicinò alla psicologia aiutandomi a scegliere l’ Università, in un periodo altrettanto difficile: e non si sbagliò. Dieci anni dopo, quella donna era comparsa con gli abiti e le parole simili di James. Capii che era un segno del destino e decisi di fare questo tuffo nel passato alla ricerca della mia ghianda.

Fu così che iniziai a guardarmi indietro, a scavare nel passato, a scrivere fogli interminabili di racconti nei quali iniziavo a scorgere segni di un Alessandro che mi piaceva. Segni di un Alessandro con cui mi sentivo a mio agio e che amavo raccontare. Un Alessandro di cui andavo orgoglioso e grazie al quale avevo raggiunto alcuni miei obiettivi. Un Alessandro che si contrapponeva con un altro Alessandro che era emerso durante altre esperienze e che iniziai a scartare. Capii che far emergere lentamente i valori consolidati durante l’infanzia mi aiutava a far chiarezza sulla mia identità, sui miei desideri e sugli scopi che nella mia vita futura avrei voluto raggiungere. Iniziavo a intravedere alcune strade, disposto a intraprendere. Si delinearono pian piano la mia vision e la mia mission, cioè i miei desideri più reconditi e le azioni da svolgere per realizzarli. Tutto iniziava ad avere un senso.

Esprimere i miei valori, dunque, mi ha aiutato a dare un senso ad ogni piccolo istante della mia vita e un motivo per viverla e

“sorridere dei guai, proprio come non hai fatto mai” (Vasco Rossi)

Esprimere i miei valori, aiuta gli altri (compreso te che mi leggi) a comprendere chi sono, in cosa credo e perché faccio alcune cose: solo così puoi sentirti libero di giudicarmi, valutarmi e accettarmi (o meno) per quello che sono e, infine, di scegliere se percorrere insieme un pezzo della tua strada.

Una strada che, se fatta degli stessi valori, diventa Nostra.

Se ti stai chiedendo “Di cosa ti occupi?” clicca qui.

Se, invece, vuoi conoscere il mio passato da bambino e ciò che mi ha portato fin qui, scopri i miei valori qui.

A presto

Alessandro

One Comment

Condividi l'articolo scegliendo il tuo social preferito e lascia il tuo commento qui sotto.