< Torna al blog

REALIZZARSI: da dove partire?

CATEGORIE:

Spunti & Risorse

Te stesso, l’ambiente e i corsi di formazione

Nei momenti di estrema confusione e disperazione, spesso non si sa da dove partire per realizzarsi nella vita. Ispirato da un video di ieri sera e da un annuncio di questa mattina, ho riflettuto sulla mia esperienza passata e ho tratto 3 possibili azioni da compiere: 3 su 3milioni (almeno) possibili e immaginabili che a me sono spesso stati utili.

Ieri ho partecipato a un webinar di #Slashers, la nuova start-up di Marco Montemagno e ho potuto riflettere su una domanda che un ragazzo ha posto a Monty: se ho un’idea e non so da dove partire cosa faccio? Lui ha riposto con i suoi consigli: se ti interessa, guardati la diretta che resta online qualche giorno. Tra l’altro, la sua nuova start-up è una bomba: un’occasione per migliorare competenze di comunicazione e web marketing per liberi professionisti o aspiranti tali. Ti do il link fra poco.

Ritornando a noi, questa domanda mi ha spinto a riflettere su un’altra domanda fondamentale e sulla quale più volte ho contemplato per trovare una risposta:

“Se non ho idee, da dove parto?”

Ci ho pensato, basandomi sul mio passato e ho individuato 3 possibili azioni da compiere.

PARTIRE DA TE STESSO

Utilissimo partire dalle tue capacità, talenti e abilità acquisite col tempo.
Cosa ti riesce talmente bene al punto che gli altri ridono di gusto o ti ringraziano di piacere?
Cosa ti fa godere che non ti fa dormire dall’eccitazione (e non dalla disperazione?).

Il mio consiglio è di fare un elenco di tutto ciò che ti riesce bene e di cui gli altri ne riconoscono il valore. Da qui, vedrai che inizieranno a definirsi strade davanti a te.
Per decidere di partire, poi, definisci le prossime 3 azioni da fare.

PARTIRE E APPRENDERE DALL’AMBIENTE

Quando hai qualche idea da dove partire ma sei incerto, ad esempio, perché non conosci bene i dettagli dell’attività o non sei sicuro possa realmente soddisfarti, guardati intorno.
Secondo lo psicologo sociale Bandura, si apprende e si impara facendo esperienza con il contesto sociale e relazionale che ci circonda: assimili dall’ambiente e apprendi una competenza; puoi, inoltre, essere più consapevole dei tuoi desideri, abilità, competenze, punti forti e punti deboli.
Da dove partire, quindi? Prova a domandarti:

Quale attività o lavoro mi attrae?
Quale persona stimo al punto da volerla imitare o essere come lei?

Lanciati e sperimenta. Ne parlo anche in questo articolo.
Potresti, ad esempio affiancare nel lavoro persone che stimi o essere inserito in attività stimolanti, meglio se a titolo volontario (se sei mosso dalla volontà di imparare, fare chiarezza e decidere una strada). Oppure entrare a far parte di una community, collaborare e apprendere da persone che stimi e apprezzi. Una possibilità è #Slashers di Montemagno, iscriviti sul gruppo facebook qui.

PARTIRE DA CORSI DI FORMAZIONE

Se ti ritieni incapace oppure sei della convinzione che per realizzare ciò che desideri servano competenze, abilità e talenti allora sei sulla giusta strada. In che senso?
Nel senso che porsi questo domanda significa conoscersi e essere proattivi: cioè essere consapevoli di se stessi e delle difficoltà che anticipi si possono incontrare: quale partenza migliore di questa se hai voglia di realizzarti, svolgere una vita soddisfacente nella quale dai valore a te e agli altri con le tue competenze e anticipando le mosse per superare gli ostacoli? Questa è la situazione adatta per cercare occasioni di formazione: corsi, webinar, università e simili.
Credi che sia troppo tardi?
Uhm, pensaci bene perché c’è chi si laurea a 70anni. Come la storia di Anna che puoi leggere qui .
Credi che sia difficile trovare corsi gratuiti? Non è vero. Cerca le Università del tuo paese, l’ingresso a molte (se non tutte) lezioni è libero e gratuito. Cerca su siti o community online (come Slahers) o su google “webinar gratuiti”, potresti trovarne di buoni.. Cerca sul sito del tuo Comune: ad esempio a Padova c’è Ufficio Progetto Giovani che talvolta propone corsi e stage gratuiti di formazione come quelli appena pubblicati.
Puoi trovarli completi se clicci qui.
Alcuni corsi proposti sono i seguenti:

·       Esperto in Comunicazione Cross-Mediale

·       Operatore del legno per la manifattura artistica

·       Percorso di specializzazione per tecnico dell’industrializzazione del prodotto

·       Specialista dei processi fusori di fonderia

·       Percorso di tipo specialistico: Mainframe Cobol Specialist

·       Tecnico amministrativo contabile

·       Corso – Export Accounter “Food & Wine”

·       People management – Corso

·       Operatori addetti alla panificazione e ai prodotti da forno

·       Women@Work: lavoro e nuova impresa al femminile

·       Corso di formazione per impiegato di magazzino

·       Lavorare nei supermercati e nella GDO

·       Garanzia Giovani: Tecnico amministrativo contabile

·       Work Experience di tipo specialistico: Tecnico della Green Economy specializzato in Risparmio Energetico

·       Tra il dire e il fare: l’impresa!

Buona formazione

Alessandro

Condividi l'articolo scegliendo il tuo social preferito e lascia il tuo commento qui sotto.