< Torna al blog

CURIOSITÀ & ASPIRAZIONE

CATEGORIE:

Valori

Immaginare e scoprire il mondo

La curiosità mi ha aiutato a combattere l’ansia, lo stress e la paura; mi ha fatto apprendere, conoscere il mondo, aprire a nuove possibilità di crescita e sviluppo.
L’aspirazione, alimentata dalla curiosità, mi ha aiutato a immaginare un futuro, spingermi oltre i limiti ad allontanarmi dai “porti sicuri” e a sperimentarmi.

Il ricordo del mio rapporto con questi valori, risale all’età di 6 anni, quando desideravo crescere e aspiravo a essere adulto. Non mi riferisco ai primi walkie talkie ricevuti in regalo e immediatamente sperimentati a casa a 50 centimetri da mio cugino, come nella foto :), ma al mio primo giorno di scuola. Ero seduto al mio banco e guardavo i bambini che parlavano mentre io restavo silenzioso. Ero curioso di conoscere i loro discorsi e mi domandavo:
“Cosa si staranno dicendo?”- Avrei voluto integrarmi e mi chiedevo: “Come posso interagire con loro?”.
Rimasi al mio posto perché la mia attenzione era attirata da qualcosa di diverso, da Donatello: era seduto distante dal suo compagno di banco e non faceva altro che piangere. Allora domandai incuriosito alla maestra:
“Perché quel bimbo piange?”.
Lei mi rispose che Donatello voleva la sua mamma. Ero incredulo. Non riuscivo a immaginarne il motivo.

Io ero felice e entusiasta di iniziare una nuova esperienza, lontano da mia mamma, mentre lui era addolorato e nostalgico? Come poteva soffrire così tanto quel piccolo Donatello? Pensai che, forse, nessuno gli aveva spiegato che l’inizio della scuola segnava la prima tappa ufficiale per l’autonomia.
Perché io non riesco a piangere? – domandavo e me stesso.

Io avevo un’aspirazione:  essere autonomo, indipendente e volevo crescere, “essere come i grandi”. L’aspirazione: forse è questa ad avermi aiutato. Quel valore che può spingerti con curiosità e sicurezza in luoghi sconosciuti senza soffrire né il distacco e né la distanza. E non solo, ti dirò di più. Ora che ci rifletto, l’aspirazione mi ha spesso aiutato a essere ancora più curioso e più:

  • attento a quello che mi accade attorno;
  • concentrato su ciò che mi attrae;
  • ricettivo di stimoli che prima non consideravo minimamente;
  • selettivo nelle informazioni che mi sono utili;
  • creativo, grazie ai nuovi stimoli ricevuti;
  • riflessivo quando mi ha spinto oltre i limiti e nel mondo degli errori.

Sì, con troppa ambizione si commettono gli errori: aumentando le esperienze, crescono le probabilità di commettere gli errori grazie ai quali, però, si può sempre crescere.

Sei in un momento di cambiamento e vuoi lasciarti il passato alle spalle?
Vuoi vivere con maggiori stimoli e interessi la tua vita attuale?

Sei incerto e insicuro di quale strada percorrere e vuoi lavorare a un nuovo progetto?

Prova ad adottare un atteggiamento curioso, sono certo che può aiutarti a:

  • scoprire elementi di cui appassionarti;
  • scegliere una strada
  • conoscere nuove persone a cui affezionarti;
  • creare qualcosa di nuovo e di diverso. Per me è stato sempre così: provalo su di te, e scrivimi in privato le tue considerazioni. Dimenticavo…
    ho conosciuto chi, con la curiosità, ha costruito relazioni proficue. Ne parlo nell’articolo qui.

    Cos’altro è successo quel primo giorno di scuola? Scoprilo con il prossimo articolo qui.😉

Ti senti svuotato/a, poco creativo e senza stimoli? Hai voglia di risvegliare la tua curiosità e scoprire le tue potenzialità? Contattami per una consulenza gratuita qui.

A presto
Alessandro

2 Comments

Condividi l'articolo scegliendo il tuo social preferito e lascia il tuo commento qui sotto.