< Torna al blog

PAOLO SILVERI: entusiasmo come risorsa

CATEGORIE:

Storie di Successo

L’entusiasmo per superare prove, ostacoli e difficoltà.

Quante volte hai desiderato essere ottimista e carico di energia per affrontare con entusiasmo un problema o un progetto piuttosto che essere limitato da alcuni nemici della creatività come il pessimismo, l’agitazione?

A me spesso. Oggi, leggere la storia di Paolo Silveri mi ha dato ispirazione su come poter creare le condizioni per essere carico ed entusiasta. Da una ricerca etimologica, inoltre, ho scoperto che en-theos”, significa “essere in Dio” cioè essere divinamente ispirati a compiere un’azione per superare prove, ostacoli e difficoltà: essere ispirati da un Dio è come dire di essere motivati da qualcosa di potente. Ed è proprio così: ma…

cosa ci può motivare di così potente?

Alcune ricerche di psicologia sulla motivazione dimostrano come ciò che spinge l’uomo ad agire, creare, produrre è il “bisogno di auto realizzazione” cioè di percepirsi autonomo nelle scelte, competente nelle azioni e determinato nel realizzare la vita che si desidera.

Ciò che è accaduto a Paolo Silveri ha qualcosa di simile a tutto questo: ha voglia di scegliere da solo la sua strada, percepisce la sua forte passione per il canto e vuole realizzare il suo sogno di diventare cantante. Questo è ciò che gli dà entusiasmo: l’energia per affrontare difficoltà e superare ostacoli incontrate durante la sua carriera.

Quali ostacoli?

  • l’impostazione della sua voce e la sviluppo del suo talento
  • umiliazioni e insuccessi

IMPOSTAZIONE DELLA VOCE E SVILUPPO TALENTO
Ha avuto grandi difficoltà: i suoi maestri non riuscivano a definire il tono della sua voce e impostare un programma per lo sviluppo e l’allenamento; ha studiato, infatti, come baritono, come basso e come tenore, ricevendo un’educazione frammentata e rallentando lo sviluppo dell’abilità del canto. I maestri, inoltre, in disaccordo tra di loro, umiliavano e svalutavano le capacità e i sogni di Paolo.

UMILIAZIONI E INSUCCESSI

Durante alcune sue esibizioni, egli racconta di aver “steccato” con la sua voce, provando vergogna e imbarazzo mentre il pubblico rideva, amici compresi. Paolo si prese una pausa di riflessione ed era deciso a cambiare mestiere. Fino ad allora, e prima di intraprendere lo studio del canto, ne aveva cambiati molti. Però, ancora una volta, provava particolare attrazione e amore per il canto: l’ambito in cui realizzarsi e avere successo.

Ascoltava le sue emozioni, suoi desideri e l’ entusiasmo che nasceva quando immaginava di raggiungere i suoi obiettivi. Si rivolse all’ennesimo maestro per riprendere il canto. Iniziò a partecipare a concorsi e audizioni. Nonostante i suoi insuccessi, accettò gli inviti a sostituire alcuni cantanti, a patto di nascondere il suo nome dai manifesti.

Come nacque il suo entusiasmo e in cosa lo aiutò?

La consapevolezza di sé, dei suoi desideri e dei suoi punti deboli, lo portarono a ricaricarsi di entusiasmo: fu spinto a intraprendere azioni per migliorare il suo talento, per farsi conoscere e circondarsi di amici e di fan; trovò il coraggio di partecipare ad altri concorsi e a un concerto trasmesso in radio che lo aiutò ad avere successo. La sua carriera riprese e subì un decollo: Paolo iniziò a ricevere inviti dai più grandi teatro al mondo e, persino, da una casa cinematografica americana per la scrittura di sette film all’anno.

Il suo amore e il suo entusiasmo per la musica furono interminabili e alla fine della sua carriera da cantante, si dedicò all’insegnamento.

Al termine dell’intervista dichiara: “La mia vita è stata stramba e avventurosa. Ho sofferto molto ma ho avuto grandi soddisfazioni. Ho vissuto con entusiasmo e, se tornassi indietro, non avrei difficoltà a rifare tutto da capo.

La storia di Paolo Silveri, insegna che l’entusiasmo è una potentissima arma per motivarti, superare ostacoli, migliorare te stesso e raggiungere obiettivi.

L’entusiasmo:

  • nasce dal cuore e dalla consapevolezza di ciò che desideri e che ti gratifica;
  • cresce e si alimenta avendo fiducia in te stesso e facendo esperienza
  • se si spegne, può riaccendersi dopo un momento di pausa e di riflessione sui tuoi talenti, capacità e abilità e, soprattutto, desideri di realizzazione.

E tu? Sei consapevole di ciò che desideri e che ti gratifica? Conosci i tuoi talenti e le tue abilità su cui puntare per avere fiducia in te e realizzare il tuo progetto con calma, lucidità e entusiasmo?

Io posso aiutarti e se ti va, raccontami di te, scrivimi cliccando qui per una prima >  consulenza gratuita.

Nel frattempo ti regalo una citazione che ho trovato. Se la trovi interessante puoi copiarla e incollarla sui tuoi social, condividendola con gli altri.

L’arma più potente sulla terra è l’animo umano in preda all’entusiasmo.
(Ferdinand Foch)

Grazie

Alessandro

Condividi l'articolo scegliendo il tuo social preferito e lascia il tuo commento qui sotto.