CREATIVITÀ: stimolare la creatività per gestire la paura di fallire, lo stress e l’incertezza economica di mettersi in proprio

30 Ago 2019 - Spunti & Risorse

CREATIVITÀ: stimolare la creatività per gestire la paura di fallire, lo stress e l’incertezza economica di mettersi in proprio

Hai il desiderio di avere “soluzioni già pronte” ai diversi problemi di “mettersi in proprio”?
Usando la creatività e il pensiero laterale, puoi ottenere un elenco di soluzioni pronte all’uso, da testare subito. In questo articolo illustro i risultati di una sessione creativa di gruppo: un piccolo esempio sulla potentissima efficacia della creatività intenzionale. Applicata a specifici problemi è in grado di accendere tante lampadine, idee.

CREATIVITÀ INTENZIONALE

La creatività intenzionale di E. De Bono è diversa dalla creatività intesa come “arte” o talento tipico di artisti e ribelli. Lasciarsi andare e dedicarsi ad attività artistiche, non sempre aiuta ad accendere la giusta lampadina. Suonare, disegnare, ballare ci serve per esprimerci, divertirci, rilassare il cervello. La lampadina avrà difficoltà ad accendersi.

La creatività intenzionale, invece, funziona al contrario. Richiede a chiunque – artista, ingegnere o estetista – di accendere la lampadina sul problema e di cercare soluzioni in modo attivo e intenzionale. L’intenzione deve essere quella di: avere idee, far luce sul problema, De Bono preferisce chiamare “compito”.

Potremmo dire che in questo caso siamo noi a “cercare i problemi” ma io preferisco dire, in termini più generali ci <<fissiamo dei compiti>> [De Bono]

QUALE PROBLEMA o QUALE COMPITO?

Durante un incontro creativo di gruppo, abbiamo scelto 3 problemi, tra i più comuni nei futuri liberi professionisti: PAURA DEL FALLIMENTO, STRESS E INCERTEZZA ECONOMICA. Da qui abbiamo generato una serie di idee. Idee che solo successivamente, dovranno essere sottoposte a valutazione, scelta e sperimentazione (fasi di cui non ci occuperemo qui).

PAURA DEL FALLIMENTO

Il gruppo ha generato queste idee. Per superare la paura si potrebbe:

• Avere un piano B
• Fallire il prima possibile
• Pianificare
• Creare sinergie
• Farsi ispirare da altri

STRESS

Per gestire lo stress si potrebbe:

• Condividere progetti e preoccupazioni
• Fare sport
• Usare metodi naturali come fiori di Bach
• Auto-motivarsi pensando “si può fare”
• Individuare il problema alla base dello stress
• Conoscere se stessi per auto-gestirsi
• Pianificare il lavoro

INCERTEZZA ECONOMICA

Per gestire l’incertezza economica si potrebbe:

• Preparare un Business Plan
• Risparmiare limitando le spese
• Suddividere il lavoro in step/tappe
• Fare investimenti

E ADESSO?

Dopo aver scelto un compito e generato idee, bisognerebbe scegliere quelle più fattibili e funzionali al nostro obiettivo. Poi agire mettendole in pratica, sperimentando, provando.Ma soprattutto avendo fiducia nella creatività e accogliendo l’errore, il fallimento: colui che ci aiuterà a stimolare ulteriormente la creatività per creare ciò che desideriamo.

“Quanto più fiducia acquisiamo nella nostra capacità creativa, tanto più saremo disposti a porci compiti apparentemente impossibili [De Bono].

Libro consigliato: “Creatività intenzionale” di Edward De Bono.

Buona creatività.

Alessandro.
Laureato in psicologia. Coach professionista, orientatore e formatore. Aiuto persone e organizzazioni a stare bene, utilizzando la creatività. Svolgo consulenze individuali e di gruppo. Scrivo articoli blog per ispirare e stimolare chi desidera cambiare, avere un lavoro soddisfacente.

Il prossimo corso:

“Mettersi in proprio” è un incontro gratuito di due ore per condividere consigli e strategie per mettersi in proprio. Iscrizione obbligatoria. Scopri il prossimo incontro qui. 

Non perdere i miei nuovi post.

Iscriviti alla newsletter per ricevere novità ogni mese.


Photo by Yuiizaa September on Unsplash

 Articoli consigliati:

Mettersi in proprio: da dove partire se i sogni non bastano?

Mettersi in proprio: da dove partire se i sogni non bastano?

CREATIVITÀ: crearsi uno spazio per costruire il futuro, realizzarsi.

CREATIVITÀ: crearsi uno spazio per costruire il futuro, realizzarsi.

Tag:, ,

Condividi l'articolo scegliendo il tuo social preferito e lascia il tuo commento qui sotto.